Ci sei? Sei Connesso?

Il progetto pensato per quest’anno scolastico, cominciava così: “Si parla tanto di empatia in questi ultimi tempi. Forse perché sintonizzarsi con gli altri diventa sempre più difficile, a dispetto delle mille tecnologie che creano connessioni in ogni istante. 
Quello del terzo millennio è un nuovo mondo. Si fa sempre più forte il rapporto tra i bambini e la tecnologia. La vecchia generazione consultava enciclopedie, leggeva fumetti, giocava con il più semplice dei giochi. Oggi i più piccoli dedicano parte del loro tempo a tv, smartphone, tablet e playstation. 
Il contatto con la tecnologia, seppur positivo sotto alcuni aspetti, causa la mancanza di reciprocità del sentire umano.”È proprio a partire da queste parole che abbiamo ideato lo spettacolo di quest’anno. Un copione interamente originale, steso da insegnanti ed alunni in sinergia. Gli ingredienti sono stati: impegno, dedizione, divertimento, tenacia e immaginazione. E siccome le cose migliori si ottengono solo con il presupposto della passione, il risultato non potrà che essere grandioso!
Domani sarà un giorno qualunque di tutti i giorni che verranno, ma sarà il nostro giorno qualunque e una tappa importante per il nostro percorso di crescita. Non sappiamo di preciso cosa ci aspetta, ma saliamo sul palco convinti del nostro lavoro e di aver sprigionato il nostro potenziale.
Madre Teresa di Calcutta ha detto: “Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quando amore mettiamo nel dare.” 
Noi ci abbiamo messo davvero tutto l’amore di cui siamo capaci. Ci auguriamo che questo arrivi a tutti voi!
Insegnanti e alunni di quinta