COME L’ALBERO


COME L’ALBERO
Aula vuota. Ultimo raggio d’estate. E noi lì … a pensare insieme.
Esistono occasioni forti anche per gli insegnanti, momenti che lasciano una traccia.
In una classe non ancora abitata da volti e quaderni ci siamo riuniti (maestre e prof.) accompagnati dalla dottoressa Lucia Todaro. Con lei, tramite lei, idee, emozioni, studi si sono intrecciati in un percorso di aggiornamento sul nostro operare. Numerosi e ricchi gli scambi comunicativi scaturiti dal desiderio di confronto. I dubbi e gli interrogativi, anche dopo anni di esperienza, non scompaiono e sono sempre un trampolino di lancio verso il nuovo. E accanto ai dubbi … le certezze, che ormai sono nel nostro DNA.
Difficile condensare in poche righe il frutto di giorni intensi di lavoro. L’invito che la dottoressa ci ha lasciato a chiusura del corso “insegnanti armonicamente accordati” è però talmente significativo che desideriamo condividerlo. L’intento è quello di offrire anche al lettore un’idea di valore, forte come un’antica quercia, a cui guardare nei mesi a venire. Per noi sarà così.
“Fate come l’albero, che cambia le foglie e conserva le radici. Cambiate le vostre idee e conservate i principi”.
Per la passione educativa
Grazie, Lucia!