Notizie

Scopriamo i Batteri

Scopriamo i Batteri

Dovete sapere per prima cosa che i batteri sono “piccoli organismi” fatti da una sola cellula. E …… sapete dove vivono?
DAPPERTUTTO!! Ma mai da soli, bensì in “gruppo” (colonie batteriche).
I BATTERI SONO UTILI O DANNOSI?
Ci sono batteri dannosi che provocano malattie come ad esempio la tonsillite. Questi batteri si chiamano “patogeni” (cioè portatori di malattie) e si curano con gli antibiotici. Esistono però, anche batteri utili come ad esempio quelli presenti nel nostro intestino (flora batterica intestinale) che ci aiutano a digerire i cibi e recuperano vitamine dalle sostanze di rifiuto che noi eliminiamo. In cambio ricevono dal nostro corpo protezione e nutrimento.
DOVE SI COLTIVANO I BATTERI?
Potrebbe sembrare strano ma i batteri si possono “coltivare”: si utilizzano delle “scatolette” di plastica chiamate piastre di PETRI. In esse sono presenti dei terreni di coltura specifici per questi microrganismi chiamati: AGAR UNIVERSALE, AGAR CIOCCOLATO e AGAR SANGUE.
COME SI SEMINANO?
Non certo come l’insalata!!
Ma, una volta prelevati al paziente con un tampone, si “striscia” il tampone sul terreno di coltura nella piastra di Petri che poi viene riposta in una specie di stufa ( il termostato ) a 37° per un giorno.
Il giorno successivo sulla piastra seminata si possono già osservare delle colonie batteriche.
POSSIAMO SEMINARE ANCHE NOI I BATTERI?
Certo!! Anche noi nel nostro “super” laboratorio di scienze abbiamo provato a seminarli.
Avevamo a disposizione alcune piastre di Petri procurate da alcuni compagni: due piastre con il terreno universale, una con agar cioccolato e una con agar sangue.
Con quattro cotton fioc abbiamo prelevato i batteri della cattedra, della mano, della saliva e dei capelli e li abbiamo “strisciati”sulle piastre.
Dopo una decina di giorni abbiamo osservato che sulle piastre c’erano dei “puntini” di vari colori.
Erano le colonie batteriche cioè un gruppo di batteri visibili anche a occhio nudo.
Insieme ai nostri batteri erano cresciute anche delle “muffe” perché l’ambiente dove avevamo seminato non era sterile.
leggi tutto

Incontro di formazione ANNULLATO

Incontro di formazione ANNULLATO

Nostro malgrado l'incontro di formazione previsto per questa sera, 30 Novembre 2018, con la dott.ssa Todaro è annullato per gravi ed imprevisti problemi familiari della dottoressa. leggi tutto

A Natale quest'anno scegli Nicole!

A Natale quest'anno scegli Nicole!

Nicole Barile è una bambina di diciotto mesi nata con una rarissima malformazione alla gamba destra. La crescita di Nicole è gravemente compromessa e la sola possibilità di guarigione è rappresentata dal Paley Institute in Florida, specializzato in questo tipo di patologia.
Il primo dei cinque interventi previsti è stato portato a termine con successo nel mese di luglio 2018: per proseguire nel suo percorso di guarigione è necessaria una cospicua somma di denaro che Sabrina D’Amato, madre di Nicole, spera di raccogliere attraverso Acma, l’associazione Onlus da lei fondata che si batte contro le malformazioni degli arti.

Quest'anno a Natale scegli Nicole!
Acquista la lanterna (€. 13,00) o le palline (€. 5,00) e aiuta Nicole a continuare il suo volo.
Potrai fare un bel regalo ad una persona cara e aiutare Nicole ad avere un futuro migliore!

L'Associazione Acma sarà presente a Scuola dalle 15.30 alle 16.30 giovedì 22 Novembre, giovedì 29 Novembre e Giovedì 6 Dicembre 2018


Per info:
http://dona.fondazione-comasca.it/campaigns/fondo-acma-onlus/
http://www.canturino.com/cantu/cantu-la-sfida-nicole-acma-al-lavoro-salvare-la-bimba-malata
leggi tutto

Incontro di formazione

Incontro di formazione

L'Istituto Santa Marta è lieto di invitarvi venerdì 30 Novembre alle ore 20.30 all'incontro di formazione "Capaci di leggere uno spartito di vita: regole per creare armonia e correggere i comportamenti stonati", rivolto ai genitori dell'Istituto Santa Marta e programmato nell'ambito delle attività del progetto "Genitori imperfetti ma efficaci”. leggi tutto

Una giornata alla scoperta del continente africano

Una giornata alla scoperta del continente africano

Mercoledì 24 Ottobre i ragazzi delle classi terze medie hanno vissuto una giornata alla scoperta del continente africano. Il COE (Centro Orientamento Educativo) con sede a Barzio, ha intrapreso progetti nel campo della sanità, dell’educazione e dello sviluppo sociale in Congo, nelle città di Rungu e Tshimbulu.
I ragazzi in un primo momento sono stati divisi in due tribù. Tutti insieme hanno assistito alla presentazione generale della giornata guidata da Stefan, proveniente dal centro del Cameroun.
Le due classi hanno provato a suonare i tipici strumenti africani come tamburi, maracas e balafon, creando un’atmosfera ricca di gioia e allegria.
Hanno visitato, inoltre, il museo degli strumenti che precedentemente avevano suonato e delle maschere appartenenti a varie tribù.
Tutte insieme, le due classi e le insegnanti, hanno gustato un pranzo tipico composto da manioca fritta, crocchette di mais, una fetta di ananas e una di banana come antipasto, un piatto di riso pilaf con tacchino in salsa di arachidi e per concludere dei deliziosi dolcetti al cocco.
Nel pomeriggio invece hanno assistito alla presentazione del mercatino solidale. Il laboratorio manuale è stato un momento unico in cui sono stati creati oggetti tipici africani come portachiave a forma di geco, zucca svuotata e decorata, maschera in gesso colorata e fazzoletto maltinto.
Per concludere la giornata un quiz relativo alle attività svolte e un pizzico di cultura generale.
Una gita unica dedicata alla scoperta di un continente che riserva molte sorprese!
Classe terza A, terza B
leggi tutto

Uscita di istruzione classi seconde: Brera and more

Uscita di istruzione classi seconde: Brera and more

Uscita didattica classi 2, Scuola secondaria di primo grado
BRERA AND MORE
“Ogni grande opera d’arte ha due facce, una per il proprio tempo e una per il futuro, per l’eternità.”
(Daniel Barenboim)
In questa uscita a Milano abbiamo avuto conferma che lo stupore di fronte a ciò che il passato ci regala non ha limiti né confini. La visita alla Basilica di Sant’Ambrogio, alla Pinacoteca di Brera, al Duomo e infine al Castello Sforzesco ci hanno trasmesso grandi emozioni, ci siamo sentiti contagiati dal sentimento di gioia e creatività che gli artisti hanno saputo comunicare, un legame indissolubile tra il passato e il presente. Siamo stati anche “guide per un giorno” : alcuni di noi, incaricati dalla prof Citterio, hanno spiegato le caratteristiche principali dei monumenti visitati, orgogliosi portavoce di tali bellezze. E infine non possiamo non citare i complimenti che abbiamo ricevuto dalle guide di Brera e dalle guardie del Duomo per la nostra correttezza e rispetto. La classe….non è acqua! Alla prossima!
2A e 2B scuola secondaria di primo grado

leggi tutto

Un pomeriggio... in sintonia!

Un pomeriggio... in sintonia!

600 partecipanti pronti a scattare al via, in un percorso in mezzo alla natura, accompagnati da un pizzico di pioggia e tanta voglia di stare insieme. L'annuale camminata del Santa Marta è un momento di festa durante il quale gli alunni, le loro famiglie, gli insegnanti e le suore si sintonizzano gli uni con gli altri. Anche quest'anno la grande famiglia del Santa Marta si è riunita e ha condiviso un pezzo di strada insieme facendo sport e chiacchierando in compagnia.
Un ringraziamento speciale a tutti coloro che hanno collaborato per settimane per rendere questo pomeriggio all'insegna del sorriso e della spensieratezza.
Alla prossima!

Vedi l'album su fickr
leggi tutto

Gita in Val Biandino - classi 1^ Scuola sec. di I gr.

Gita in Val Biandino - classi 1^ Scuola sec. di I gr.

Ebbene sì....per ben incominciare ci siamo Sintonizzati attraverso una bellissima gita di socializzazione per conoscere i nuovi compagni di un’avventura. Proprio questa avventura ci accompagnerà nei prossimi tre anni nella scuola secondaria di primo grado. Arrivati ad Introbio (Lecco) ci siamo avventurati come in un safari con le jeep che ci hanno condotti al Rifugio Tavecchia. Questo Rifugio è ai piedi del Pizzo dei Tre Signori, o meglio, in un paradiso verde contornato da cime rocciose che fra poco saranno colme di neve. Lì ci aspettavano anche le marmotte, nascoste qua e là tra i cespugli, pronte a scappare vedendoci arrivare, o meglio SENTENDOCI arrivare, carichi di entusiasmo e schiamazzi. Anche le mucche ci attendevano e molti altri piccoli animali e insetti. Ci siamo poi avventurati verso i sentieri in questo meraviglioso paradiso, a scoprire le malghe dove si produce un ottimo e saporito formaggio (primo sale, ricotta, taleggio e casera), proprio come si faceva una volta, dove la genuinità è di casa. Abbiamo acquistato il formaggio per condividerlo poi con i nostri genitori una volta tornati a casa. Alle 12.30 siamo tornati al Rifugio Tavecchia dove ci aspettava un pranzo eccellente, pasta al pomodoro, polenta con arrosto e formaggi del posto e torte fatte in casa.... Abbiamo passato insieme una giornata Meravigliosa.... leggi tutto