Notizie

Ciao Carmelina!

Ciao Carmelina!

E si, anche per la nostra Carmelina è arrivato il meritato riposo: la pensione.
Carmelina deve lasciare "le redini" del settore ATA del Santa Marta per dedicarsi finalmente alla sua famiglia.
Si chiude così un pezzo di storia della nostra scuola in cui il lavoro svolto da Carmelina in questi anni di servizio è stato davvero prezioso.
Tutti abbiamo apprezzato la professionalità, l'umanità ed anche l'ironia che hanno contraddistinto Carmelina sia nei rapporti con i colleghi che con i ragazzi.
Le auguriamo un buon proseguimento affinché la pensione non sia un traguardo ma l'occasione propizia per raccogliere i sogni di una vita.
Ciao da tutto il Santa Marta!
leggi tutto

ADEMPIMENTI IN TEMA DI OBBLIGO VACCINALE PER LA FREQUENZA DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA

ADEMPIMENTI IN TEMA DI OBBLIGO VACCINALE PER LA FREQUENZA DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA

Il Ministero della Salute ha introdotto l’obbligo di sottoporre alle vaccinazioni i minori di età compresa tra 6 e 16 anni.
L’obbligo di vaccinazione riguarda le seguenti 10 vaccinazioni, che vengono somministrate gratuitamente dai Centri Vaccinali in
base all’anno di nascita:
- antipoliomielitica
- antidifterica
- antitetanica
- antiepatite B
- antipertosse
- anti Haemophilus Influenzale tipo B
- anti morbillo
- anti rosolia
- anti parotite
- anti varicella (solo per i nati dall’'nno 2017)
A partire dall'anno scolastico 2017-18, indipendentemente dall'anno di frequenza di vostro figlio, i genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori o i soggetti affidatari di minori di età compresa tra 6 e 16 anni dovranno consegnare entro il 31 ottobre 2017 in Segreteria i documenti necessari ad attestare lo stato vaccinale del minore.

Se il minore ha eseguito le vaccinazioni come da indicazioni del centro vaccinale si deve presentare
- il certificato vaccinale (entro il 31 Ottobre 2017)
oppure
- l’autocertificazione (entro il 31 Ottobre 2017) dell’avvenuta vaccinazione ((scarica allegato)). Una volta consegnata l’autocertificazione è necessario recarsi presso i Servizi vaccinali per acquisire il certificato vaccinale e consegnarlo, entro il 10 marzo 2018, in Segreteria.

Nel caso in cui il minore non abbia eseguito tutte le vaccinazioni previste dalla nuova normativa oppure presenta controindicazioni alle vaccinazioni è necessaria attestare lo stato vaccinale del minore come riportato nel documento nel documento seguente:
informativa gentitori
leggi tutto

RICORDI DI UN MERAVIGLIOSO SPETTACOLO

Quest’anno noi ragazzi di 5^ abbiamo recitato nello spettacolo che s’intitolava: STORIE DELL’UOMO VERDE.
Abbiamo messo in scena uno spettacolo meraviglioso, dietro cui c’è stato un lavoro pazzesco.
Mi è piaciuto il tema perché aveva un significato molto profondo; ci abbiamo lavorato sopra tanto ed è stata 
un’esperienza magnifica e indimenticabile. 
Qualche sgridata c’è stata ma anche questo che ci ha aiutato ad imparare il valore del lavorare insieme per realizzare qualcosa di UNICO.
Aspettavo questo spettacolo dall’inizio della 1^ elementare (DICO SUL SERIO!).
Tra le coreografie, le scenografie, il recitare, i costumi, siamo stati davvero bravissimi. Non dimenticherò neanche l’impegno che le maestre hanno impiegato per questo spettacolo. 
Questa è la MERAVIGLIOSA conclusione dei 5 anni passati con maestre e compagni: non lo dimenticherò MAI.
ADORO QUESTO SPETTACOLO!
Giorgia 
leggi tutto

Uscita di istruzione a Parma e Busseto

Uscita di istruzione a Parma e Busseto

Venerdì 12 maggio 2017, le classi seconde della scuola secondaria si sono recate a Parma e Busseto. Hanno visitato la città di Parma con il duomo e il battistero e palazzo Pillotta con il bellissimo teatro Farnese e un museo storico in città. Nel pomeriggio il percorso Verdiano è iniziato con la visita alla piccola casa natale di Verdi, proseguito con il palazzo del "Protettore di Verdi" che lo ha aiutato negli studi sino ad arrivare alla sua prima esibizione pubblica. Nel castello di Busseto abbiamo ammirato il piccolo ma bellissimo teatro fatto costruire appositamente per i concerti del giovane Giuseppe Verdi. Nel museo accanto al castello abbiamo visto le foto della traslazione della salma di verdi dal monumentale di Milano alla casa di riposo per musicisti fondata da lui stesso a Milano. leggi tutto

Gita alle Cinque Terre

Gita alle Cinque Terre

Le classi prime della Scuola Secondaria di Primo Grado hanno visitato tre delle Cinque Terre ( Manarola, Monterosso e Vernazza). Abbiamo assaporato un po’ in anticipo il profumo di mare, attraversando i paesini variopinti, i caruggi stretti e ricchi di curiosi negozietti che ti invogliano ad assaggiare i prodotti locali o a comperare qualche souvenir per portarti a casa un angolo di quel paesaggio incantato. Non è mancata una breve arrampicata che ci ha guidati a vedere da vicino i muretti a secco che delimitano le coltivazioni della vite. Il sole ci ha accompagnati in questa bella giornata.
Gli alunni delle classi prime
leggi tutto

Suor Damiana: testimonianza missionaria

Suor Damiana: testimonianza missionaria

Lunedì 3 aprile 2017, suor Damiana ha fatto un intervento di testimonianza missionaria alle classi terze della scuola secondaria di primo grado. Ha parlato della sua esperienza in varie missioni come india, sud America e libano dove ha vissuto 6 anni. Esperienze di vita, testimonianza meravigliosa. leggi tutto

Il Papa a Milano: c’eravamo! ….ed è stato bellissimo

Il Papa a Milano: c’eravamo! ….ed è stato bellissimo

E’ trascorsa ormai una settimana dalla visita di papa Francesco in terra ambrosiana e anche noi del santa Marta possiamo dire: “c’eravamo!”….ed è stato bellissimo!
All’incontro dei cresimandi a San Siro hanno partecipato i ragazzi delle prime medie, alla messa celebrata nel parco di Monza erano presenti alcuni insegnanti e alcune famiglie della nostra scuola.
Chi ha partecipato a questo evento ha vissuto una straordinaria esperienza di Chiesa, ha potuto vedere e vivere la bellezza di una fede condivisa, ha potuto assaporare un clima di vera festa, ha potuto sperimentare l’emozione di incontrare un papa che ama stare in mezzo all’umanità.
Ai cresimandi papa Francesco ha dato tre consigli per crescere nell’amicizia con Gesù:
1. Parlare con i nonni
2. Giocare con gli amici
3. Andare in parrocchia e in oratorio
A tutti gli educatori, e quindi a tutti gli adulti, ha parlato di un’educazione basata sul pensare-sentire-fare, cioè un’educazione con l’intelletto, con il cuore e con le mani.“Educare all’armonia dei tre linguaggi, al punto che i giovani, i ragazzi, le ragazze possano pensare quello che sentono e fanno, sentire quello che pensano e fanno e fare quello che pensano e sentono. Non separare le tre cose, ma tutt’e tre insieme”.
Durante la celebrazione dell’ Eucarestia a Monza, il papa ha ricordato che “davanti ai nostri smarrimenti tre sono le chiavi che l'Angelo dell’annunciazione ci offre per aiutarci ad accettare la missione che ci viene affidata:
1) Evocare la Memoria. Come Maria, figlia dell'Alleanza, anche noi siamo chiamati a fare memoria per non dimenticare da dove veniamo, dei nostri avi, dei nostri nonni e di tutto quello che hanno passato, comprese due guerre mondiali, per arrivare fin qui. E' il migliore antidoto a tanti discorsi che seminano fratture e divisioni.
2) L'appartenenza al popolo di Dio. Siete milanesi, ambrosiani, ma siete parte del grande Popolo di Dio, formato da mille volti, storie e provenienze, un popolo multiculturale e multietnico. Un popolo chiamato a ospitare le differenze, a integrarle con rispetto e creatività. Un popolo che non ha paura di abbracciare i confini. Un popolo che non ha paura di dare accoglienza perché sa che lì è presente il suo Signore.
3) La possibilità dell'impossibile. Nulla è impossibile a Dio, dice l'Angelo a Maria. Ed è ciò che aprendosi all'iniziativa di Dio si può superare il pessimismo. Dio continua a cercare alleati, uomini e donne capaci di credere, di fare memoria, di sentirsi parte del suo popolo per cooperare con la creatività dello Spirito”
Facciamo memoria e custodiamo nel cuore queste parole per poi tradurle nella vita quotidiana, nei luoghi dove si svolge la nostra vita: in famiglia, a scuola, nell’ambiente di lavoro, in oratorio, in palestra … ,certi che così facendo renderemo il mondo migliore e saremo più felici.
leggi tutto