Buona lettura: i nostri consigli

Palloncini…., mongolfiere,… aerei…

Palloncini…., mongolfiere,… aerei…

finalmente eccoli tutti ….. in volo!
Gli alunni delle classi prime hanno affidato il loro viaggio a dei palloncini dai colori vivaci.
Sono arrivati a scuola il primo giorno con i loro zainetti, con il sorriso di chi è accompagnato dalla curiosità , dalla gioiosa aspettativa di incontri belli e di nuove esperienze da condividere.
Ed ecco allora le nuvole azzurre intorno ai palloncini, nuvole che portano con sè librandosi leggere i sogni e le attese che ogni ragazzo ha dentro di sé quando varca la soglia della scuola il primo giorno.
Ma l’inizio di una nuova avventura porta con sé anche tanti timori, paure che chiunque ha vissuto: “Trovero’ degli amici?I proff saranno troppo severi? Ci saranno tanti compiti? Riusciro’ a fare bene?......” ed ecco quindi i sassolini lasciati a terra, mentre i palloncini partono leggeri per raggiungere le nuvole, realizzando sogni ed aspettative!
Le pareti delle due classi seconde, invece, sono decorate da una splendida mongolfiera… qui si parte in gruppo! Il secondo anno è quello in cui si deve capire che il gioco di squadra è importante per raggiungere gli obiettivi e allora… tutti a bordo della mongolfiera! Per partire è necessario liberarsi dei pesi inutili…. tutti quegli atteggiamenti che possono mettere a disagio o far soffrire “l’altro”, quei comportamenti che sono nemici della complicità vincente. Solo così la mongolfiera si stacca dal suolo e può volare tra le nuvole fatte di disponibilità, attenzione e rispetto verso i compagni di viaggio.
E i ragazzi di terza? Qui la meta del viaggio è ancora più ambiziosa e questa volta è necessario prendere un aereo per poterla raggiungere. Perché stavolta si tratta di decollare tenendo presente che la rotta deve puntare verso la realizzazione dei propri sogni. Qui prima di acquistare il biglietto bisogna pensarci bene, riflettere sulle proprie aspettative per plasmare un po’ alla volta il proprio futuro… Ma per fortuna ci saranno dei piloti esperti, delle guide sicure! Gli insegnanti… i genitori….
E allora buon viaggio a tutti, ragazzi! Ad ognuno l’augurio di raggiungere la propria meta, anche se magari con qualche fatica.
leggi tutto

Biglietti Vincenti sottoscrizione a premi pro “Special School” Santa Marta missione Trivandrum - India

Biglietti Vincenti sottoscrizione a premi pro “Special School” Santa Marta missione Trivandrum - India

Questa mattina alle ore 12.00, alla presenza della Sig.ra Monti Serena responsabile uff. Commercio del Comune di Cantù, sono stati estratti i numeri vincenti della sottoscrizione a premi pro “Special School” Santa Marta missione Trivandrum - India.

Di seguito è possibile scaricarne l'elenco completo.

(scarica allegato)

Inoltre e fuori sottoscrizione, il Consiglio di Istituto dell'Istituto Santa Marta ha deciso di mettere in palio ulteriori premi.

Ecco l'elenco dei biglietti vincenti:

- n. 1093 - Orologio

- n. 4029 - Orologio

- n. 2437 - Orologio

- n. 1751 - Orologio

- n. 4290 - Orologio

- n. 2560 - Smalto per unghie

- n. 4335 - coppia Biglietto Teatro

- n. 2551 - 1 Vino Magnum

- n. 1864 - 1 Vino Magnum

- n. 350 - cassetta vini

- n. 2607 - Radio lettore CD

- n. 795 - Radio lettore CD

Si ricorda che i premi posso essere ritirati, esibendo il biglietto vincente, presso l'Istituto Santa Marta a partire da domani mattina, venerdì 08 gennaio 2016, e fino al giorno 07 marzo 2016. Tenuto conto della natura gastronomica di alcuni premi si raccomanda ai vincitori di ritirare i premi il prima possibile.

Grazie a tutti per la collaborazione!

leggi tutto

La teoria della relatività di Einstein compie 100 anni

La teoria della relatività di Einstein compie 100 anni

Il 25 novembre la teoria della relatività di Albert Einstein ha festeggiato un compleanno importante: i suoi primi 100 anni.
Anche noi, classi terze della scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Santa Marta di Vighizzolo, abbiamo voluto ricordare questo anniversario.
Innanzitutto abbiamo cercato di comprendere quanto questa teoria abbia rivoluzionato la fisica, un secolo fa, guardando il film “Il mio amico Einstein” del regista Philip Martin.
In seguito, dalla lettura dell'articolo di Focus dello scorso mese di ottobre “Il fascino dei buchi neri” abbiamo capito quanto le applicazioni di questa teoria siano presenti anche nella nostra vita quotidiana, ad esempio nei navigatori satellitari.
Abbiamo poi potuto ascoltare i principi di questa teoria raccontati da un vero fisico, Tommaso Corti, dottorando in ottica quantistica dell'Università dell'Insubria di Como. Tommaso, ex alunno della nostra scuola, ha accettato volentieri di aiutarci a comprendere meglio il ruolo della luce.
Avendo trovato questi argomenti interessanti, il nostro compagno di classe Riccardo Stefanoni ha partecipato al pomeriggio organizzato dall'Università Bicocca di Milano in cui si poteva assistere alla proiezione del film “Interstellar”, un film di fantascienza di Christopher Nolan, preceduta da una conferenza riguardante le teorie fisiche utilizzate nel film. Riccardo ci ha poi relazionato su quanto ha ascoltato e visto e siamo rimasti affascinati soprattutto dalla possibilità (per ora solo teorica) di viaggiare nel tempo.
leggi tutto

10 MOTIVI PER LEGGERE "10 PICCOLI INDIANI" di Agatha Christie

10 MOTIVI PER LEGGERE "10 PICCOLI INDIANI" di Agatha Christie

1. E' un giallo avvincente che ti tiene con il fiato sospeso fino alla fine;
2. E' scritto in modo tale che tu non possa escludere nessuno dei personaggi dalla lista dei sospettati;
3. Leggendolo ti vengono i brividi fin dal primo capitolo;
4. Ci sono indizi importanti fin dall'inizio ma finchè non sai chi è il colpevole non li vedi;
5. Le persone sono allo stesso tempo colpevoli, sospettati, ma anche giudici;
6. È un classico "vintage";
7. È l'ideale per lettori di qualsiasi età, purchè siano esperti e appassionati di gialli;
8. È perfetto per  giovani lettori in cerca di brivido;
9. Non puoi prevedere ciò che sta per succedere;
10. Tutti i personaggi sono assassini ma vittime a loro volta di un assassino invisibile.


“Libro fantastico, assolutamente da leggere!”
Voto: 10 e lode
Consigliato a: lettori esperti di qualsiasi  età

leggi tutto

I bravi manager cenano a casa

I bravi manager cenano a casa

Nella settimana tutta dedicata all’alimentazione, non può mancare un consiglio di lettura per noi adulti, genitori ed educatori.
Si tratta di un libricino di poche pagine, 5 euro il costo.
Poche pagine, in questo caso, non significa poche idee, anzi. Gradevolissimo da leggere, il testo propone in modo molto pratico alcuni consigli per vivere insieme il momento della cena.
Psicologo oltre che scrittore, Luigi Ballerini guida alla riscoperta del mangiare insieme come occasione di incontro, di compagnia e di racconto. Così il cibo diventa ciò che è: emblema di una relazione e simbolo di un «tu» che arricchisce il nostro vivere.
Nelle pagine tutti gli "ingredienti" per fare proprio così: vivere un pasto ricco di relazioni.
Da non perdere, da assaggiare con gusto!
leggi tutto

Nell'arte lo stupore di una presenza

Nell'arte lo stupore di una presenza

Per non pochi nostri contemporanei - europei dimentichi delle loro radici cristiane - un rapporto con Dio che implichi vedere, toccare, gustare, è troppo poco “puro”. È... troppo umano.

Di fronte a questa ritrosia la tradizione cattolica si prostra quotidianamente in adorazione davanti ai tabernacoli delle nostre chiese, davanti al Santissimo Sacramento: quanto di più “materiale” si possa immaginare! La fede eucaristica diventa così, la forma normale per rispettare la modalità concreta con cui la Trinità ha voluto venire al nostro incontro e ha voluto venire al nostro incontro e ha voluto coinvolgerci nella Sua Vita.

Si comprende allora che generazioni e generazioni di cristiani abbiano espresso questa “via materiale” dell'incontro con Dio attraverso la pittura. Essi, con la potenza creativa del genio, hanno dato forma all'esperienza che fu di San Francesco: “contemplava nelle cose belle il Bellissimo”» (Angelo Scola).

Chi sosterà fra queste pagine non troverà dunque una rigorosa indagine critica delle opere elencate, bensì una commossa meditazione sul Mistero di «colui che si è degnato di abitare nella materia» (san Giovanni Damasceno) e una profonda passione per l'uomo, nella cui “materia”, appunto, Dio stesso si è degnato di abitare.

L'itinerario si snoda seguendo il calendario liturgico della Chiesa e può essere perciò di aiuto a quanti sono convinti che la contemplazione della bellezza aiuta a penetrare il mistero e la conoscenza aiuta la conversione della vita.

leggi tutto