Notizie

Gita di accoglienza in Val Biandino

Gita di accoglienza in Val Biandino

Classi prime della Scuola secondaria di primo grado in Val Biandino

Qual è il modo migliore per iniziare l’anno scolastico? Studiare, scrivere, ascoltare? Ma non solo!!! Si può anche trascorrere una giornata insieme per conoscersi, immersi nella natura, nel gioco e nella buona compagnia. Abbiamo vissuto una giornata all’insegna della leggerezza, scoprendo nuovi amici, avvistando simpatiche marmotte, acquistando dei buonissimi formaggi di malga e…perché no, gustando uno spettacolare pranzo al Rifugio Tavecchia.
leggi tutto

Enjoy your Life!

Enjoy your Life!

Pronti…..partenza…via!!!
Ed ecco tutti schierati: alunni, insegnanti, (genitori!) , pronti a partire ancora una volta per una avventura che si rinnova ogni settembre, un nuovo anno scolastico fatto di tante gioie (e magari anche di qualche amarezza …) ma che è anche un prezioso segmento nell’affascinante cammino di crescita di ciascuno.
Tanto piu’ che il motto di quest’anno “Enjoy your Life!” suona più che mai colmo di una carica positiva , che riversa su alunni, docenti e genitori l’entusiasmante responsabilità di vivere e condividere l’esperienza ( scolastica e non) portando la propria positività nelle relazioni con gli altri e nella condivisione delle diverse esperienze.
Come sempre la giornata di apertura dell’ anno scolastico è stata dedicata all’accoglienza dei giovanissimi alunni delle classi prime, sia della scuola Primaria che della Secondaria di primo grado, che hanno potuto vivere una mattinata in un clima sereno , diventando protagonisti di attività che favorissero la conoscenza reciproca e l’inserimento nella nuova realtà scolastica.
A tutti “Buon inizio anno!”
leggi tutto

Palloncini…., mongolfiere,… aerei…

Palloncini…., mongolfiere,… aerei…

finalmente eccoli tutti ….. in volo!
Gli alunni delle classi prime hanno affidato il loro viaggio a dei palloncini dai colori vivaci.
Sono arrivati a scuola il primo giorno con i loro zainetti, con il sorriso di chi è accompagnato dalla curiosità , dalla gioiosa aspettativa di incontri belli e di nuove esperienze da condividere.
Ed ecco allora le nuvole azzurre intorno ai palloncini, nuvole che portano con sè librandosi leggere i sogni e le attese che ogni ragazzo ha dentro di sé quando varca la soglia della scuola il primo giorno.
Ma l’inizio di una nuova avventura porta con sé anche tanti timori, paure che chiunque ha vissuto: “Trovero’ degli amici?I proff saranno troppo severi? Ci saranno tanti compiti? Riusciro’ a fare bene?......” ed ecco quindi i sassolini lasciati a terra, mentre i palloncini partono leggeri per raggiungere le nuvole, realizzando sogni ed aspettative!
Le pareti delle due classi seconde, invece, sono decorate da una splendida mongolfiera… qui si parte in gruppo! Il secondo anno è quello in cui si deve capire che il gioco di squadra è importante per raggiungere gli obiettivi e allora… tutti a bordo della mongolfiera! Per partire è necessario liberarsi dei pesi inutili…. tutti quegli atteggiamenti che possono mettere a disagio o far soffrire “l’altro”, quei comportamenti che sono nemici della complicità vincente. Solo così la mongolfiera si stacca dal suolo e può volare tra le nuvole fatte di disponibilità, attenzione e rispetto verso i compagni di viaggio.
E i ragazzi di terza? Qui la meta del viaggio è ancora più ambiziosa e questa volta è necessario prendere un aereo per poterla raggiungere. Perché stavolta si tratta di decollare tenendo presente che la rotta deve puntare verso la realizzazione dei propri sogni. Qui prima di acquistare il biglietto bisogna pensarci bene, riflettere sulle proprie aspettative per plasmare un po’ alla volta il proprio futuro… Ma per fortuna ci saranno dei piloti esperti, delle guide sicure! Gli insegnanti… i genitori….
E allora buon viaggio a tutti, ragazzi! Ad ognuno l’augurio di raggiungere la propria meta, anche se magari con qualche fatica.
leggi tutto

Ciao Carmelina!

Ciao Carmelina!

E si, anche per la nostra Carmelina è arrivato il meritato riposo: la pensione.
Carmelina deve lasciare "le redini" del settore ATA del Santa Marta per dedicarsi finalmente alla sua famiglia.
Si chiude così un pezzo di storia della nostra scuola in cui il lavoro svolto da Carmelina in questi anni di servizio è stato davvero prezioso.
Tutti abbiamo apprezzato la professionalità, l'umanità ed anche l'ironia che hanno contraddistinto Carmelina sia nei rapporti con i colleghi che con i ragazzi.
Le auguriamo un buon proseguimento affinché la pensione non sia un traguardo ma l'occasione propizia per raccogliere i sogni di una vita.
Ciao da tutto il Santa Marta!
leggi tutto

ADEMPIMENTI IN TEMA DI OBBLIGO VACCINALE PER LA FREQUENZA DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA

ADEMPIMENTI IN TEMA DI OBBLIGO VACCINALE PER LA FREQUENZA DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA

Il Ministero della Salute ha introdotto l’obbligo di sottoporre alle vaccinazioni i minori di età compresa tra 6 e 16 anni.
L’obbligo di vaccinazione riguarda le seguenti 10 vaccinazioni, che vengono somministrate gratuitamente dai Centri Vaccinali in
base all’anno di nascita:
- antipoliomielitica
- antidifterica
- antitetanica
- antiepatite B
- antipertosse
- anti Haemophilus Influenzale tipo B
- anti morbillo
- anti rosolia
- anti parotite
- anti varicella (solo per i nati dall’'nno 2017)
A partire dall'anno scolastico 2017-18, indipendentemente dall'anno di frequenza di vostro figlio, i genitori esercenti la responsabilità genitoriale, i tutori o i soggetti affidatari di minori di età compresa tra 6 e 16 anni dovranno consegnare entro il 31 ottobre 2017 in Segreteria i documenti necessari ad attestare lo stato vaccinale del minore.

Se il minore ha eseguito le vaccinazioni come da indicazioni del centro vaccinale si deve presentare
- il certificato vaccinale (entro il 31 Ottobre 2017)
oppure
- l’autocertificazione (entro il 31 Ottobre 2017) dell’avvenuta vaccinazione ((scarica allegato)). Una volta consegnata l’autocertificazione è necessario recarsi presso i Servizi vaccinali per acquisire il certificato vaccinale e consegnarlo, entro il 10 marzo 2018, in Segreteria.

Nel caso in cui il minore non abbia eseguito tutte le vaccinazioni previste dalla nuova normativa oppure presenta controindicazioni alle vaccinazioni è necessaria attestare lo stato vaccinale del minore come riportato nel documento nel documento seguente:
informativa gentitori
leggi tutto

RICORDI DI UN MERAVIGLIOSO SPETTACOLO

Quest’anno noi ragazzi di 5^ abbiamo recitato nello spettacolo che s’intitolava: STORIE DELL’UOMO VERDE.
Abbiamo messo in scena uno spettacolo meraviglioso, dietro cui c’è stato un lavoro pazzesco.
Mi è piaciuto il tema perché aveva un significato molto profondo; ci abbiamo lavorato sopra tanto ed è stata 
un’esperienza magnifica e indimenticabile. 
Qualche sgridata c’è stata ma anche questo che ci ha aiutato ad imparare il valore del lavorare insieme per realizzare qualcosa di UNICO.
Aspettavo questo spettacolo dall’inizio della 1^ elementare (DICO SUL SERIO!).
Tra le coreografie, le scenografie, il recitare, i costumi, siamo stati davvero bravissimi. Non dimenticherò neanche l’impegno che le maestre hanno impiegato per questo spettacolo. 
Questa è la MERAVIGLIOSA conclusione dei 5 anni passati con maestre e compagni: non lo dimenticherò MAI.
ADORO QUESTO SPETTACOLO!
Giorgia 
leggi tutto

Uscita di istruzione a Parma e Busseto

Uscita di istruzione a Parma e Busseto

Venerdì 12 maggio 2017, le classi seconde della scuola secondaria si sono recate a Parma e Busseto. Hanno visitato la città di Parma con il duomo e il battistero e palazzo Pillotta con il bellissimo teatro Farnese e un museo storico in città. Nel pomeriggio il percorso Verdiano è iniziato con la visita alla piccola casa natale di Verdi, proseguito con il palazzo del "Protettore di Verdi" che lo ha aiutato negli studi sino ad arrivare alla sua prima esibizione pubblica. Nel castello di Busseto abbiamo ammirato il piccolo ma bellissimo teatro fatto costruire appositamente per i concerti del giovane Giuseppe Verdi. Nel museo accanto al castello abbiamo visto le foto della traslazione della salma di verdi dal monumentale di Milano alla casa di riposo per musicisti fondata da lui stesso a Milano. leggi tutto